Skip to main content


ECOMONDO
giornate di saperi condivisi

1° aprile 2023

"C'è qualcosa di nuovo ... anzi di antico"
I nostri passi verso un'ecologia integrale

giornata di condivisione di riflessioni e pensieri maturati
nel corso del biennio 2021-2023 UDT "Ecologia Integrale e cura del NOI"
con il desiderio di nuove semine

Si è conclusa nella splendida cornice di Maso al Pont, con l’azione simbolica della piantumazione di un noce, la bella giornata ECOMONDO pensata all’interno del percorso UDT Ecologia integrale e cura del NOI:
“c’è qualcosa di nuovo…anzi di antico”

La giornata è stata aperta dalle parole della sindaca di Stenico Monica Mattevi e dal presidente ASUC Gianfranco Pederzolli che hanno voluto portare i saluti del Comune e della comunità e presentare la storia e la cultura sottostante il concetto di “comunità” e beni di comunità, sottolineando l’importanza delle riflessioni aperte che incoraggiano nuove visioni di futuro partendo dalla salvaguardia di un ricco patrimonio di territorio, persone e comunità attive, partecipi e lungimiranti.

Apprezzatissimi, da tutti, gli interventi mirati e dialoganti dei tre relatori Mirta Franzoi, Alessandro Franceschini e don Sergio Nicolli, che ci hanno condotto lungo la storia dell’umano e del suo divenire comunità attraverso sviluppi, manufatti e costruzioni, pensieri e aspirazioni, attenti al richiamo intimo del sentirsi parte di qualcosa che va oltre l’io individuale.

I laboratori del pomeriggio, in un clima di gioioso apprendimento hanno visto il folto gruppo di presenti -circa70 persone- dividersi in sottogruppi per imparare a tessere poesie, creare attraverso il riciclo, conoscere le meraviglie della lana, conoscere dipingendo vecchie mappe della valle dell’Adige e esplorare la natura sentendosi parte di essa.

uniUDT Università degli uomini&donne e della terra ringrazia tutti i partner coinvolti: Museo delle palafitte di Fiavè, Ecomuseo della Judicaria, Educare nel Bosco, Fondazione don Lorenzo Guetti, Creativity garden, Sovraintendenza per i beni culturali di Trento, Arkè formazione, Noi Oratorio di Stenico, associazione Futuro anteriore, ASUC di Stenico, biblioteca di Comano.

Ringraziamo di cuore anche la fioreria Natura creativa di Ponte Arche che con autentica arte floreale ha abbellito il nostro incontro e Biocesta di Maso del gusto per averci regalato i suoi deliziosi frutti.

sindaco di Stenico Monica Mattevi
presidente ASUC Stenico Gianfranco Pederzolli

Mirta Franzoi
- archeologa (Fiavè)
“Coltivare il rapporto con il territorio tra sedentarietà e passaggi”

Come hanno abitato e visto/vissuto il paesaggio nell’antichità
Come è mutato il rapporto tra comunità umane. Territorio e natura
Come si è perso il legame di connessione fra uomo e natura-territorio arrivando all’attuale atteggiamento predatorio
Elementi di continuità e discontinuità fra luoghi e comunità attuali
Elementi di permanenza nella trasformazione (gli invarianti da tutelare)
Ascoltare il territorio

Alessandro Franceschini
- architetto-urbanista (Trento)
“Noi e il paesaggio tra cura e trasformazione”

Identità del paesaggio e identità della comunità: ricerca a cura di una forma condivisa
Di chi è la responsabilità per la custodia del territorio
Come renderci consapevoli del paesaggio e dei valori che contiene e trasmette
Quali sono le attività-iniziative che posso favorire un cambiamento di paradigma misurato sulle nostre forze personali e collettive

Don Sergio Nicolli
- umanista (Sclemo)
“Praticare la gentilezza”

La gentilezza come virtù ecologica, pratica alla portata di tutti anche nella vita di tutti i giorni
Come coltivare la speranza nel costruire il NOI, la fiducia nell’umano
Impegno e cura della parola/linguaggio per pervenire al dialogo (senza ferire e prevaricare)
Liberarci dalla pigrizia, dall’ignoranza, dalla paura… e osare sperare.

Nora Bonora
Annora Ratti
Sonia Spallino
Sandro Aita
Raffaella Maria Petroli
Luigi Miori
Roberto Ranzi
Angela Segantini

Accompagnati e spinti dalla speranza
di partecipare insieme ad un cambiamento
sia dentro che fuori,
sia grande che piccolo,
sia nel presente che nel futuro ...
vi aspettiamo!

mandaci una mail per avere ulteriori informazioni

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.